Giovedì, 21 Luglio 2011 00:00

Ori Martin - Il bilancio 2010 si chiude con un utile di 12 milioni di euro

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Brescia – Numeri in miglioramento e nuovo record produttivo. Questo, in breve, il bilancio 2010 di Ori Martin, presentato oggi a Brescia dai vertici del gruppo siderurgico: Franco Polotti (presidente e consigliere delegato), Giovanni Comboni (vice presidente e consigliere delegato), Andrea Agnelli (consigliere) e Giovanni Avallone (consigliere).

Dati produttivi – Il 2010 è stato il miglior anno della storia di ORI Martin dal punto di vista produttivo. L’acciaieria ha infatti sfornato 579.000 tonnellate di acciaio grezzo, con un incremento del 50,6% rispetto al 2009, e 553.000 tonnellate di acciaio laminato (+42,4%). Di queste ultime, 114.000 sono state realizzate nello stabilimento di Ceprano (FR). Nei primi mesi del 2011 i volumi sono stati leggermente superiori a quelli dell’anno scorso.

Sviluppi strategici La produzione di ORI Martin è composta all’80% circa da acciai speciali ed al 20% da tondo per cemento armato. In una fase di forte sovraccapacità produttiva nel settore del tondino, ha ancora senso per ORI Martin continuare a produrre tondo per cemento armato?

«Credo che ci siano due tipi di aziende che operano nel settore del tondo – ha risposto Polotti -.  I grandi gruppi che hanno output che si contano in milioni di tonnellate e le società locali o regionali. Noi apparteniamo alla seconda categoria: abbiamo una produzione molto mirata e focalizzata sulle richieste dei clienti del centro-sud Italia, dove arriviamo con buone economie sui trasporti. Abbiamo una struttura flessibile e siamo autosufficienti sul versante billette. A queste condizioni riusciamo a continuare la nostra attività con soddisfazione e risentiamo meno, rispetto ad altre aziende, del rallentamento delle costrizioni».

Nel comparto degli acciai comuni per le costruzioni tutti gli operatori ritengono che sia un passo irrinunciabile quello delle concentrazioni e delle fusioni. Crede che anche nel settore degli acciai speciali sia necessario concentrarsi o c’è ancora spazio per i “pesi medi”? Qual è la posizione di ORI sulle fusioni e sulle acquisizioni?

«La nostra azienda sta sul mercato dignitosamente e non credo che oggi siano necessarie, per noi, acquisizioni o fusioni. La nostra posizione, però, viene da un lunghissimo percorso contrassegnato dalla coerenza nell’approccio al prodotto e al servizio, da una verticalizzazione spinta della produzione e dalla pluralità dei servizi offerti. Sul versante acquisizioni, pur rimanendo attenti alle eventuali occasioni che si potrebbero creare sul mercato, tradizionalmente ORI Martin si è sviluppata per linee interne: negli ultimi anni abbiamo puntato moltissimo sull’efficienza e la capacità di reagire alla crisi e credo che continueremo su questa linea».

Come vede ORI Martin tra cinque anni?

«Il nostro programma è quello di avere una posizione simile a quella odierna sul mercato europeo degli acciai speciali, magari migliorandola e aumentando la presenza sui mercati extra europei».   Dal punto di vista impiantistico «per ora riusciamo a stare vicini ai nostri clienti con un approccio just-in–time. Quando il nostro sistema non sarà più sufficiente e sarà necessario installare stabilimenti fuori dall’Italia o dall’Europa ci faremo trovare pronti».

a sinistra: Avallone, Polotti, Comboni e Agnelli

Mercato
- «Il settore del tondo per cemento armato è ancora difficile e le prospettive non sono positive – ha detto Polotti -. La riduzione della produzione rispetto ai momenti di picco è del 30%-35% e pensare ad un ritorno ai volumi pre-crisi non è realistico, al momento». Per ciò che concerne invece il comparto automotive «dopo una crescita continua della domanda nel 2010 e nei primi quattro mesi del 2011 stiamo assistendo ad un assestamento, dovuto anche alla fine del ristoccaggio. Per avere un’idea di ciò che accadrà nel 2012, invece, bisognerà aspettare settembre-ottobre».

ORI Martin sarà tra le aziende analizzate nella terza edizione di Bilanci d'Acciaio

***********************************

Rispettando la legge sul diritto d'autore, siamo stati espressamente autorizzati da Siderweb S.p.A. alla pubblicazione di parte dei contenuti del sito di Siderweb S.p.A.

Letto 6773 volte Ultima modifica il Venerdì, 15 Marzo 2013 11:21

icon80x80

 

appstore

googleplay

windows-badge

Calendario News

« Ottobre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Navigando sul nostro sito, accetti che possiamo utilizzare questi tipi di cookies. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo vedi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.