Venerdì, 14 Ottobre 2011 00:00

ArcelorMittal lascia il Belgio

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il leader mondiale di produzione dell’acciaio ArcelorMittal prosegue il proprio piano di ristrutturazione, avviato con l’arresto di due impianti in Francia e Germania, annunciando la chiusura di due altoforni a Liegi. La decisione del colosso indiano rappresenta un altro duro colpo per l’economia belga, già sotto pressione per la crisi del debito che ha costretto recentemente al salvataggio della Dexia, la Banca Franco-Belga che rappresenta il 3° gruppo finanziario nazionale.
Lo stop degli impianti belgi non significa solo la perdita del lavoro per mille dipendenti, ma anche la scomparsa dell’intero indotto generato. I sindacati hanno annunciato che si impegneranno per cercare alternative che garantiscano un futuro alla siderurgia di Liegi.

A. Sabini Fender

Letto 5995 volte Ultima modifica il Venerdì, 15 Marzo 2013 11:21

icon80x80

 

appstore

googleplay

windows-badge

Calendario News

« Ottobre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Navigando sul nostro sito, accetti che possiamo utilizzare questi tipi di cookies. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo vedi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.