Giovedì, 12 Aprile 2012 14:34

Demolizioni navali in aumento

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Secondo quanto riportato da shippingonline.ilsecoloxix.it, la situazione di mercato, con i prezzi dell’acciaio in aumento e quelli dei noli in ribasso, ha generato una condizione perlomeno curiosa: l’aumento delle demolizioni navali.
Questo stato di cose nasce in un contesto di eccesso di offerta di navi (figlia dell’esplosione degli ordini del biennio 2007/2008 e che vedrà il suo termine, secondo Fitch, nel 2014) con conseguente crollo del prezzo dei noli.
Per contrastare queste condizioni poco favorevoli, gli armatori stanno agendo in due direzioni: la prima consiste nel fermare le navi all’ancora, così da spingere verso l’altro il costo dei noli; la seconda soluzione vede un aumento delle demolizioni, che trasformano le navi in rottame di acciaio pronto ad essere riciclato e venduto intorno ai 480 dollari alla tonnellata.
Per quanto possa sembrare strano, i numeri confermano la tendenza a smantellare le imbarcazioni. Il primo trimestre del 2012 ha infatti segnato il record assoluto in tal senso, con ben 139 navi spiaggiate tra India, Pakistan e Bangladesh.

A. Sabini Fender

Letto 5068 volte Ultima modifica il Venerdì, 15 Marzo 2013 11:21

icon80x80

 

appstore

googleplay

windows-badge

Calendario News

« Ottobre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Navigando sul nostro sito, accetti che possiamo utilizzare questi tipi di cookies. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo vedi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.