Giovedì, 15 Novembre 2012 00:00

Eurofer - La ripresa solo a fine 2013. Consumo apparente a picco

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Spingendo la ripresa un po’ più in là. Parafrasando il titolo di un bel libro di Mario Calabresi (Spingendo la notte un po’ più in là), si potrebbero così descrivere le previsioni di Eurofer sul consumo di acciaio in Europa nel 2012-2013. Mentre nel report di luglio, infatti, l’uscita dalla fase negativa del ciclo era datata 2° trimestre del 2013 (per il consumo reale) e 4° trimestre del 2012 (per il consumo apparente), nei numeri diffusi oggi il ritorno alla crescita è traslato al 4° trimestre 2013 (per il consumo reale) ed al 2° trimestre 2013 (per il consumo apparente). Il peggioramento dell’outlook è da ricondursi ad un’evoluzione peggiore del previsto dell’andamento dei settori utilizzatori.

 

Consumo reale – L’attività degli utilizzatori di acciaio, che ha avuto un forte battuta d’arresto a partire dal secondo trimestre del 2012, continua a influenzare negativamente la siderurgia europea, che quest’anno vedrà la domanda reale diminuire del 3,9%. La debolezza dei fondamentali, secondo Eurofer, persisterà più a lungo di quanto anticipato in precedenza, coinvolgendo anche i primi tre trimestri del 2013, che vedranno una riduzione della richiesta rispettivamente del -3,1%, -1,7% e -0,6%, prima di un timido recupero nella parte conclusiva dell’anno (+1,2%). Nel complesso l’anno prossimo il consumo reale di acciaio si ridurrà dell’1%.

Consumo apparente – La riduzione delle consegne agli utilizzatori e la forte riduzione delle importazioni ha portato, nel primo semestre 2012, ad un calo di oltre il 10% del consumo apparente di acciaio in Europa. Nel secondo semestre la contrazione avverrà a ritmi inferiori, portando il risultato complessivo del 2012 ad un -8,6%. Secondo l’associazione continentale dei produttori siderurgici, nel 2013 dopo molti trimestri consecutivi di destoccaggio è da attendersi un ristoccaggio “tecnico” da parte degli operatori, che porterà ad un +0,7% nel secondo trimestre, un +3,3% nel terzo ed un +6,3% nel quarto trimestre. Nel 2013 il consumo apparente crescerà, nel complesso, dello 0,9% rispetto al 2012, portandosi a 145 milioni di tonnellate, 12 in meno rispetto al 2011 e 56 in meno rispetto al 2007.

 

 

Fonte: Siderweb.com

Letto 5256 volte Ultima modifica il Venerdì, 15 Marzo 2013 11:21

icon80x80

 

appstore

googleplay

windows-badge

Calendario News

« Dicembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Navigando sul nostro sito, accetti che possiamo utilizzare questi tipi di cookies. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo vedi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.