Mercoledì, 21 Dicembre 2016 08:00

Anche Federacciai contraria alla riforma dei TDI - Per il presidente Antonio Gozzi la proposta di intesa è «la sconfitta dell’Europa della manifattura»

«Non è certo una sconfitta dell’Italia, del suo Governo o di Federacciai, che hanno condotto una battaglia di principio con coerenza e determinazione, è la sconfitta dell’Europa della manifattura».
Non usa mezzi termini il presidente di Federacciai Antonio Gozzi per rimarcare le proprie valutazioni sulla recente intesa per la riforma degli strumenti di difesa commerciale dell’Ue, annunciata dal Consiglio Europeo e passata con il solo voto contrario dell’Italia.

Per Gozzi si tratta «di un provvedimento fortemente “al ribasso” che penalizza ulteriormente e fortemente a livello continentale, non solo il settore dell’acciaio, ma molti altri settori manifatturieri e per questo ritengo che pagheremo caro».
Il presidente degli industriali siderurgici italiani ritiene che «penalizzare la manifattura significa accelerare un processo di deindustrializzazione di settori portanti dell’economia europea, con la conseguenza di un impoverimento complessivo delle comunità, e quindi una alimentazione di quelle tensioni sociali che, sempre più, rischiano di trovare una risposta politica nei populismi».

 

 

Fonte: siderweb.com

icon80x80

 

appstore

googleplay

windows-badge

Calendario News

« Dicembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Navigando sul nostro sito, accetti che possiamo utilizzare questi tipi di cookies. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo vedi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.