Giovedì, 15 Dicembre 2005 00:00

Minerale ferroso: Unctad nei prossimi anni

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
La produzione e i prezzi del minerale ferroso cresceranno anche nel 2006. Questo è ciò che si aspetta la commissione per il minerale della Unctad (United Nations Conference on Trade and Development).
Se verrà mantenuto il ritmo di crescita del primo semestre (+6,8%), la produzione mondiale del 2005 toccherà gli 1,25 miliardi di tonnellate, livello record per il settore. I maggiori produttori dei primi sei mesi si sono confermati l’Australia (129 milioni di tonnellate), il Brasile (124 milioni) e la Cina (82 milioni). In discesa l’output indiano (-10%).
Da primato anche le esportazioni, che sfioreranno i 700 milioni di tonnellate.
In base a queste cifre, alle previsioni per la domanda di acciaio ed alla constatazione che i nuovi impianti per l’incremento della capacità produttiva entreranno in funzione solo tra un anno o due, la Unctad pronostica un aumento del costo della materia prima del 15-20% per l’anno prossimo.
Nel lungo termine se tutti i progetti di nuove miniere annunciati in questi mesi diverranno operativi, si potrà creare una situazione di eccesso di capacità produttiva entro il 2010.


*********************************
Rispettando la legge sul diritto d'autore, siamo stati espressamente autorizzati da Siderweb S.p.A. alla pubblicazione di parte dei contenuti del sito www.siderweb.com.
Letto 5283 volte Ultima modifica il Venerdì, 15 Marzo 2013 11:21
ESS

icon80x80

 

appstore

googleplay

windows-badge

Calendario News

« Ottobre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Navigando sul nostro sito, accetti che possiamo utilizzare questi tipi di cookies. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo vedi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.