E con luglio si sale a quota 120. Tanti sono i giorni del 2016 nei quali la produzione italiana di acciaio, in accordo con i dati Federacciai, resta in territorio positivo, con un trend che tende ad accelerare.
A luglio 2016 l’output siderurgico italiano è stato di 2,07 milioni di tonnellate di acciaio, il 7,1% in più rispetto ad un anno fa.

Pubblicato in News 2016

Il primo semestre 2016 si è chiuso senza grandi scossoni alla bilancia commerciale estera dell’acciaio italiano: il saldo tra esportazioni e importazioni si è confermato in attivo nei flussi commerciali intracomunitari con un valore positivo di oltre un milione di tonnellate; negativo, invece, negli scambi con i Paesi extra Unione Europea. Lo dice l’aggiornamento mensile di Federacciai, che ha fatto il punto sui dati del commercio estero dei prodotti siderurgici italiani.

Pubblicato in News 2016

Si appesantisce di altre 79 mila tonnellate il saldo commerciale negativo per l’acciaio italiano. L’aggiornamento mensile di Federacciai relativo ai dati sul commercio estero di prodotti siderurgici evidenzia come il segno negativo del saldo commerciale sia salito a 1,403 milioni di tonnellate.

Pubblicato in News 2016

Prosegue il trend di crescita della produzione siderurgica italiana. Secondo i dati resi noti da Federacciai, infatti, a maggio l’output di acciaio grezzo è stato pari a 2,187 milioni di tonnellate, con un incremento del 9,3% (pari a 186.000 tonnellate) rispetto allo stesso mese dell’anno scorso.

Pubblicato in News 2016

Sale a 1,324 milioni di tonnellate il saldo commerciale negativo a marzo per l’acciaio italiano. I dati sul commercio estero di acciaio diffusi da Federacciai non evidenziano variazioni di trend rispetto ai mesi precedenti, con i flussi di importazione che superano di gran lunga quelli di esportazione specie dai Paesi esterni all’area euro.

Pubblicato in News 2016

Il consumo apparente di acciaio cresce nel 2016. Secondo i dati resi noti da Federacciai, infatti, nel primo bimestre dell’anno la domanda è stata di 5,2 milioni di tonnellate, con un incremento dell’11,3% (+529.000 tonnellate) rispetto allo stesso periodo del 2015. La richiesta è stata alimentata dall’aumento della domanda dei piani (+21,3% a 3,0 milioni di tonnellate), mentre quella dei lunghi è scesa dello 0,7%, fermandosi a 1,5 milioni di tonnellate e quella di semilavorati è salita dello 0,6% (617.700 tonnellate).

Pubblicato in News 2016

L’appello è diretto ai leader del G7. Ed ha un obiettivo ben preciso: l’overcapacity della siderurgia. Dodici associazioni industriali attive nel settore siderurgico (American Iron and Steel Institute – AISI -, Japan Iron and Steel Federation – JISF -, Eurofer, Canadian Steel Producers Association – CSPA -, UK Steel, WV-Stahl, Alliance des Minerais, Minéraux et Métaux - A3M -, Federacciai,  Steel Manufacturers Association – SMA -, Committee on Pipe and Tube Imports – CPTI -, Specialty Steel Industry of North America e European  Steel Tube Association – ESTA -) hanno scritto ai rappresentanti delle nazioni del G7 per affrontare quello che per molti operatori rappresenta il tema con la T maiuscola.

Pubblicato in News 2016

Sicuramente l’entità del recupero dipende anche dal fatto che aprile 2015 è stato il peggior aprile degli ultimi sei anni, tuttavia il fatto che gli indicatori relativi all’output italiano d’acciaio tornino ad essere caratterizzati dal segno "più", unito al recupero dei prezzi, può dare un segno positivo per l’evoluzione del 2016 d’acciaio.

Pubblicato in News 2016

Resta praticamente stabile a livello annuo il gap della produzione siderurgica italiana di acciaio. I dati diffusi oggi da Federacciai confermano infatti come a marzo la flessione del primo trimestre dell’anno sia rimasta stabile a -3,4% con 5,77 milioni di tonnellate prodotte.

Pubblicato in News 2016

Per averne la certezza si dovrà aspettare l’assemblea annuale di fine maggio. Tuttavia la designazione di Antonio Gozzi alla guida di Federacciai per il terzo mandato da parte del direttivo dell’associazione è di fatto quasi una riconferma.

Pubblicato in News 2016

Euro Sider Scalo S.p.A.
Via degli Emigranti, 9
25040 Cividate Camuno (Bs) Italia
Tel +39 0364 340206 - Fax +39 0364 340209

Sede legale e amministrativa Via degli Emigranti, n° 9 25040 Cividate Camuno, BRESCIA Cap. Soc. € 2.000.000 i.v. Reg. Imprese Brescia n. 35883 R.E.A di Brescia n.302331 C.F.02887820179 - P.IVA 00701510984

© 2017 Euro Sider Scalo. All Rights Reserved. Designed By Digima