Archivio News

News 2018

News 2018 (130)

È stata un’edizione del BIR caratterizzata dall’incertezza quella andata in scena dal 5 al 7 ottobre a Londra. Nell’anno in cui il Bureau of International Recycling  festeggia i 70 anni di vita, i tumulti internazionali non hanno permesso di andare oltre analisi a breve termine, che si sono orientate soprattutto su di una probabile stagnazione dei mercati.

Restano sostanzialmente «poco mosse» le materie prime secondo Assofermet. La nota mensile di mercato pubblicata dall’associazione di categoria evidenzia che «il prezzo del rottame nel bacino Mediterraneo durante il mese di settembre è stato sostanzialmente stabile per i primi 20 giorni e ha visto una leggerissima variazione positiva verso la fine».

La scorsa settimana, la siderurgia statunitense ha mantenuto quella velocità di crociera che le sta permettendo di sfornare tra il 4 e l’8% circa di acciaio in più rispetto allo scorso anno, a seconda del periodo preso in esame. Tra il 24 e il 29 settembre 2018, gli Stati Uniti hanno prodotto 1,85 milioni di tonnellate di acciaio utilizzando gli impianti al 79,2% della loro capacità, facendo segnare una crescita dell’8,5% rispetto allo stesso periodo del 2017.

Meno velocemente rispetto a luglio, ma ancora in crescita. La produzione siderurgica mondiale, ad agosto, si mantiene in territorio positivo, anche se il tasso di sviluppo scende dal +5,8% del settimo mese dell’anno al +2,6%.

MILANO - È la “resilienza” che ha salvato l’acciaio italiano dalle grandi crisi, locali e globali, degli ultimi anni. Ad affermarlo è il presidente uscente di Federacciai Antonio Gozzi , che l’11 ottobre, durante l’annuale assemblea generale dei produttori siderurgici nazionali, dopo sei anni cederà il posto ad Alessandro Banzato, Ad di Acciaierie Venete.

Torna ad accelerare la produzione italiana di acciaio, sfornando il miglior agosto degli ultimi sei anni. I fermi di produzione molto corti hanno mantenuto sostenuto l’output siderurgico, che nell’ottavo mese dell’anno si è assestato a quota 1,162 milioni di tonnellate, pari ad un incremento del 5,9% rispetto al medesimo mese dello scorso anno.

Una flat tax del 15% per l’acciaio importato in India. Questa la proposta del ministero dell’acciaio indiano riportata dall’agenzia di stampa reuters.

La produzione americana di acciaio conferma il proprio momento di piena salute anche nella settimana chiusasi il 15 settembre.

Brescia e Milano. Le due province lombarde rimangono leader della classifica nazionale dell’export e dell’import di prodotti siderurgici nei primi sei mesi del 2018, confermando il risultato del primo trimestre. Questo è ciò che emerge dai dati Istat elaborati dall’Ufficio Studi siderweb.

Il primo trimestre, per il comparto fusorio nazionale, è stato positivo.

Euro Sider Scalo S.p.A.
Via degli Emigranti, 9
25040 Cividate Camuno (Bs) Italia
Tel +39 0364 340206 - Fax +39 0364 340209

Sede legale e amministrativa Via degli Emigranti, n° 9 25040 Cividate Camuno, BRESCIA Cap. Soc. € 2.000.000 i.v. Reg. Imprese Brescia n. 35883 R.E.A di Brescia n.302331 C.F.02887820179 - P.IVA 00701510984

© 2017 Euro Sider Scalo. All Rights Reserved. Designed By Digima